Vai al contenuto della pagina

Tavoli tematici

Programma e destinatari

Nell'ambito dei tavoli partenariali del Piano di rilancio del Nuorese sono stati individuati i seguenti temi prioritari: Scuole del nuovo millennio, Ambiente e cultura, Competitività agroalimentare, Servizi di area vasta, Manifatturiero innovativo e competitivo e Infrastrutture per la crescita.
I lavori dei tavoli tematici si sono pertanto concentrati su questi temi.

Ambiente e cultura

Obiettivo generale del tavolo ambiente e cultura è quello di mettere a sistema le diverse peculiarità territoriali (attrattori ambientali, culturali e le specialità dei prodotti agroalimentari ed enogastronomici) per realizzare un modello di coordinamento, di integrazione e di implementazione delle diverse attività e offerte territoriali.

Infrastrutture

Obiettivo del Piano è la definizione di un piano di infrastrutture necessarie allo sviluppo e al rilancio del territorio, da intendersi come funzionali alla creazione di condizioni per l’attuazione e lo sviluppo delle idee progettuali proposte.

Manifatturiero

Obiettivo del Piano è quello di migliorare le condizioni di crescita e favorire la competitività delle imprese, riconversione ed efficientamento al fine di rigenerare le aree industriali abbandonate, creare condizioni di innovazione e sviluppo e ricollocare i lavoratori espulsi dal mondo del lavoro, rilanciare comparti produttivi e le aree industriali in termini di competitività, qualità e innovazione.

Scuole

Obiettivi prioritari di questo tavolo sono la riduzione della dispersione scolastica, il miglioramento delle competenze degli studenti sardi e l’innalzamento qualitativo degli studi a tutti i livelli, sia attraverso azioni immateriali che attraverso il miglioramento degli ambienti di apprendimento degli studenti.

Area vasta

Obiettivo del progetto è quello di qualificare il ruolo del capoluogo in qualità di centro erogatore di servizi, promuovendo l’offerta culturale e coniugando la ristrutturazione di alcuni spazi e edifici identitari per la città con la valorizzazione della cultura, della conoscenza e della ricerca.